Alberto Leoni

Il 26 febbraio è stato ospite a MilanoAccademia Alberto Leoni, grande appassionato ed esperto di terrorismo internazionale in genere e in particolare di matrice islamica (suoi i libri fondamentali La croce e la mezzaluna e La quarta guerra mondiale, entrambi per la casa editrice Ares). 

Incontro avvincente e dal carattere un po’ tenebroso. Filo conduttore: l’evoluzione dei mezzi utilizzati da Al Qaeda, “la Base”, nell’orchestrazione dei suoi sanguinosi attentati dagli anni ‘90 ai giorni nostri. Da ultimo la nascita dell’ISIS – sorto sui resti quasi del tutto smantellati di Al Qaeda – protagonista dei più efferati e recenti episodi di cronaca.

L’incontro si è concluso con un appello del relatore sulla necessità di prendere consapevolezza della potenziale minaccia costituita da questa organizzazione per il nostro Paese e del conseguente bisogno di esser pronti ad affrontarla con qualsiasi mezzo si abbia a disposizione. La risposta dovrà essere però prima “culturale” che militare: riappropriarci della nostra identità, che si sta dissolvendo.